Ugur Sahin: “Quello che sta succedendo ora, l’avrei solo immaginato l’anno prossimo”

Biontech è uno dei fornitori di vaccini in Svizzera. Il loro capo e co-fondatore Ugur Sahin è un ricercato partner di discussione quando si tratta di valutare l'attuale situazione della corona.

0
252
Ugur Sahin
Ugur Sahin

Il mondo sta ancora aspettando dati sicuri su Omicron. Molto è ancora poco chiaro. Una cosa è certa: la versione super esiste da molto tempo, più del previsto. Questo è ciò che il co-scopritore e ricercatore Wolfgang Preiser della Stellenbosch University vicino a Città del Capo ha detto all’agenzia di stampa DPA.

Secondo l’autorità sanitaria dell’UE ECDC, Omicron potrebbe essere la variante dominante in Europa in pochi mesi. L’argomento era Corona e le mutazioni Delta e Omicron alla conferenza “Reuters Next”, che si è conclusa venerdì , e di cui ha parlato anche “Bild.de”. A questo è apparso il capo e co-fondatore di Biontech Ugur Sahin. È stata chiesta la sua valutazione della situazione attuale.

Omikron potrebbe infettare le persone che sono già state vaccinate

“Possiamo vedere che il virus sta mutando più velocemente in questo momento. Che muti non è una novità. Ma sta accadendo più velocemente di quanto mi aspettassi. Non avrei immaginato cosa sta succedendo ora fino al prossimo anno “, afferma Sahin, descrivendo la situazione attuale. Il boss di Biontech ripete quanto aveva detto nelle precedenti interviste. La nuova variante Omicron potrebbe benissimo infettare persone che sono già state vaccinate.

Sahin: “Penso che avremo bisogno di un nuovo vaccino contro il Covid-19, la domanda è quando ne avremo bisogno”.

Booster come frangionde?

Secondo il fondatore dell’azienda, che fornisce anche alla Svizzera il suo vaccino Biontech, l’attenzione si concentra sui booster nella lotta contro l’Omikron. “Se questo aiuta, abbiamo più tempo per sviluppare un nuovo vaccino. Ciò potrebbe essere fatto in tempi relativamente brevi, ma lo sviluppo è molto complesso, prevede molti passaggi e richiede circa 100 giorni”.

Ma ciò significa anche che la quinta ondata in movimento non può essere interrotta con il nuovo vaccino. Sahin è tuttavia fiducioso “che i pazienti vaccinati e potenziati avranno una protezione sufficiente contro i decorsi gravi della malattia da Omicron, forse anche contro qualsiasi tipo di questa malattia. Lo sapremo tra un paio di settimane”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here