Ingresso in Svizzera senza quarantena

Eliminata l'obbligo di quarantena per favorire il turismo sciistico natalizio

0
210
boder check switzerland
boder check switzerland

Berna – Il Consiglio federale svizzero ha modificato le disposizioni per l’entrata in Svizzera: da sabato 4 dicembre. Saranno eliminati tutti i Paesi dall’elenco degli Stati e delle regioni per i quali vige l’obbligo della quarantena. Chi entra in Svizzera dovrà però sottoporsi a un doppio test, indipendentemente se si è guariti o vaccinati contro il Covid. Un test PCR prima dell’arrivo in Svizzera e un secondo test, PCR o antigenico rapido, tra il quarto e il settimo giorno dopo l’ingresso in Confederazione Svizzera. I costi del test sono a carico dei viaggiatori. Le nuove disposizioni non riguardano chi viaggia nelle zone di frontiera.

Ai cittadini di Stati terzi non vaccinati che desiderano entrare nello spazio Schengen da Paesi o regioni considerati a rischio è vietato l’ingresso in Svizzera per soggiorni temporanei senza attività lavorativa fino a 90 giorni in un periodo di 180 giorni, a eccezione di determinate deroghe. Questo vale in particolare per il turismo e i soggiorni di visita. L’elenco dei Paesi e delle regioni a rischio è riportato nell’allegato 1 dell’ordinanza 3 COVID-19 ed è continuamente aggiornato in base alle raccomandazioni della Commissione europea per gli Stati Schengen.