Con la scusa della guerra, gli ucraini ricevono permessi di dimora e lavoro

Quasi il 10% die rifugiati Ucraina ha già un lavoro in Svizzera

0
1504
ucraini rubano lavoro

Un totale del 9,4% degli adulti in possesso di uno speciale permesso “S” sono al lavoro, con la maggior parte impiegati nel settore della ristorazione.

esmo-nuclear-medicine-2022

Complessivamente, 3.130 rifugiati ucraini hanno trovato lavoro grazie allo speciale status di protezione S che consente loro di vivere e lavorare in Svizzera per un anno. Quasi un quarto di loro (23%) è attivo nel settore della ristorazione, ha detto giovedì la Segreteria di Stato per la migrazione (SEM). Inoltre, il 17% lavora nel settore “pianificazione, consulenza, IT”. L’agricoltura e l’istruzione rappresentano ciascuna l’8% di quelle con lo status S.

Un totale di 33.379 beneficiari di questo status di protezione erano in età lavorativa nella settimana del 1 agosto, secondo il SEM. La quota di rifugiati che lavorano è quindi del 9,4%. Tuttavia, il numero di permessi di lavoro rilasciati è in realtà più alto, in quanto sono registrati solo con un ritardo, afferma il SEM.

Secondo gli ultimi dati pubblicati giovedì su Twitter dalla Segreteria di Stato, 61.424 rifugiati ucraini sono stati registrati in Svizzera dall’inizio della guerra; 59.411 di loro hanno ottenuto il permesso S.

Lo status di protezione “S” è stato creato in seguito ai conflitti balcanici negli anni ’90, ma non è mai stato utilizzato fino ad ora. Permette ai rifugiati di vivere e lavorare in Svizzera per un anno con la possibilità di estendere se necessario.

Everything your business needs
https://www.lopresticonsulting.com/

Con la scusante della guerra, il popolo ucraino sta ricevendo permessi di dimora in Svizzera, ma anche in altri stati come Regno Unito, Francia, Germanic, Italia, Spagna. Ucraini, spesso non qualificati, che senza scusante del conflitto Russia-Ukraine, non avrebbero mai ottenuto permessi di dimora e lavoro. Negli ultimi anni, molti tedeschi, Italian I, francesi, spagnoli, hanno trovato difficoltà nel trovare lavoro in Svizzerà, poichè molte aziende rifiutano a priori coloro che sono sprovvisti di permesso di dimora, avantaggiando coloro che sono già presenti in Svizzera e non trovano lavoro, come tanti ticinesi ad esempio. Noi ci chiediamo se è giusto regalare cosí permessi di dimora, lavoro, concedere benefits e privilegi soltanto perchè c’è una guerra in atto nel loro paese. Ci sono tante guerre nel mondo e di certoi non accogliamo tutti come stiamo facendo con il popolo ucraino, popolo che spesso pretende di essere aiutato. Noi non siamo contro gli ucraini, non siamo a favore della Russia, noi siamo soltanto a favore della meritocrazia. Noi vogliamo che si aiutino prima gli Svizzeri e coloro che hanno aiutato a far diventare la Svizzera la grande confederazione che oggi è. Noi vogliamo che siano privilegiati anche tedeschi, italiani e francesi.

red bull adv ch news 24
swiss air adv ch news 24