L’Italiana Beretta acquisisce la Svizzera Ruag

Ruag Ammotec, il colosso europeo delle munizioni aumenterà il fatturato di 1,5 miliardi di euro della bresciana Beretta Holding.

0
894
Beretta_Holding_RUAG_Ammotec_Lo_Presti_Partners

Grande colpo strategico assestato dalla Beretta Holding, azienda italiana e bresciana specializzata in produzione di armi che acquisisce l’azienda Svizzera Ruag Ammotec, principale gruppo europeo nella produzione di munizioni, titolare di brands prestigiosi come RWS, Rottweil, Norma, Geco.

La Beretta così acquisisce il 100% della Ruag, aumentando il fattiurato di 1,5 miliardi di euro, più di 6000 dipendenti, 5 nuovi siti operativi di produzione, 16 nuove aziende controllate e operative in 12 paesi diversi.

«E’ un momento molto speciale nella storia del nostro gruppo – ha dichiarato Pietro Gussalli Beretta -. Dopo aver lavorato quasi tre anni a questo progetto, diamo un caloroso benvenuto nel nostro gruppo agli oltre 2.700 dipendenti di Ruag»,  sottolineando la «perfetta complementarità» dei due gruppi. 

Come richiesto dal governo svizzero, Beretta sosterrà e manterrà integralmente i siti produttivi esistenti. La multinazionale guidata da Pietro Gussalli Beretta con Ruag ha avviato le pratiche per ottenere le approvazioni governative obbligatorie, prevede di assumere la
piena proprietà del gruppo svizzero entro i prossimi sei mesi. 

L’intera operazione è stata guidata e assistita dalla banca italiana Mediobanca, la francese BNP Paribas e lo studio internazionale britannico Lo Presti & Partners.